BUSTO ARSIZIO

Home Comune - Servizi Territoriali - Servizio Igiene Ambientale per il Comune di Busto Arsizio: nuovo obiettivo da raggiungere entro l'anno 2012

Servizio Igiene Ambientale per il Comune di Busto Arsizio: nuovo obiettivo da raggiungere entro l'anno 2012

E-mail Stampa PDF
AGESP S.p.A., in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, presenta il nuovo e ambizioso obiettivo del Servizio Igiene Ambientale per il 2012, redatto all'interno del Piano provinciale per la gestione intergrata dei rifiuti del 17 maggio 2010 e approvato dalla Provincia di Varese: il raggiungimento del 65% di Raccolta Differenziata e la riduzione del 3% di quantità pro-capite di rifiuti.
Il piano strategico, avviato nel 2009, ha portato all'esplicitazione di 8 progetti che concorrono sinergicamente al perseguimento di tale obiettivo:
1 - Ridefinizione delle zone di Raccolta Differenziata - Il mutamento del tessuto urbano locale ha reso necessaria la riorganizzazione dei giorni di raccolta di carta e plastica in alcune zone della Città, offrendo un servizio di raccolta differenziata più efficace;
2 - Introduzione di bidoni carrellati per la raccolta della carta - L'Amministrazione Comunale, con la delibera dell'8 febbraio 2010, ha reso obbligatorio l'utilizzo di bidoni carrellati bianchi per la raccolta della carta presso tutti i condomini cittadini. Ogni unità abitativa composta da almeno 5 famiglie/utenti dovrà dotarsi di un contenitore carrellato bianco. A tal proposito, a partire dal secondo semestre del 2010, AGESP S.p.A. gestirà la distribuzione e la vendita dei contenitori, contribuendo al miglioramento della modalità di esposizione dei rifiuti durante le giornate di maltempo e a un perfezionamento del servizio offerto dagli operatori;
3 - Applicazione delle regole per una corretta Raccolta Differenziata - In seguito ad approfondite verifiche territoriali, AGESP S.p.A., in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, ha riscontrato alcune irregolarità sulla modalità di esposizione di sacchi e contenitori dei rifiuti e il mancato rispetto delle regole per una corretta Raccolta Differenziata. Nel mese di aprile 2010 la Società, attraverso una campagna informativa mirata, volantini e manifesti, ha quindi provveduto a comunicare alla cittadinanza che, a partire da giugno, verranno applicate sanzioni a chi non rispetterà il regolamento Comunale per la Raccolta (Reg. Com. n. 327 del 1992). La cooperazione con la Polizia Locale di Busto Arsizio è volta a favorire l'applicazione di tale regolamento;
4 - Progetto Raccolta ingombranti porta a porta - AGESP S.p.A., prevedendo un servizio di maggior livello qualitativo, intende inserire tra i suoi progetti anche la Raccolta domiciliare di rifiuti ingombranti. Previo appuntamento, gli operatori potranno reperire i rifiuti di grosso ingombro direttamente porta a porta. Si potrà così contribuire a diminuire il numero delle discariche abusive presenti, sottolineando il principio di rispetto per l'ambiente. In collaborazione con il Comune è ancora in fase di definizione il regolamento di tale servizio; si sta inoltre valutando l'acquisto di un mezzo elettrico ecologicamente compatibile con questa iniziativa.
5 - Introduzione della Raccolta Differenziata durante le ore di mercato - Per consentire l'incremento percentuale di Raccolta Differenziata, dalle ore 6.00 alle ore 20.00 del giovedì e del sabato, in un'area attigua al piazzale mercato, verranno posizionati 3 container al fine di poter far conferire nelle apposite aree legno, carta/cartone/tetrapack e frazione organica;
6 - Monitoraggio continuo delle discariche abusive presenti sul territorio - AGESP S.p.A. è concretamente impegnata nel monitoraggio delle discariche abusive presenti a livello locale (censite 78), puntando fortemente sulla campagna di sensibilizzazione per una corretta Raccolta Differenziata e inserendo tutti quei servizi che possono contribuire a limitare gli episodi di abbandono dei rifiuti. A conferma di quanto pianificato, si intende riqualificare e ampliare il Centro Multiraccolta, riportando equilibrio tra il numero di abitanti/superficie e acquisendo una porzione di terreni limitrofi all'area esistente. Verrà inoltre introdotta la Regolamentazione normativa degli accessi al CMR: il controllo dei transiti entrata/uscita mediante badge magnetico garantirà un più efficiente monitoraggio dei rifiuti urbani e dei relativi costi di smaltimento/recupero. I lavori avranno inizio entro l'estate e dureranno un anno e mezzo circa, garantendo comunque la regolare funzionalità del Centro;
7 - Vademecum per una corretta raccolta durante le feste organizzate sul territorio - In linea con l'obiettivo 2012, AGESP S.p.A. intende regolarizzare la Raccolta Differenziata su tutto il territorio comunale. Per questo motivo, nel mese di marzo 2010, è stato elaborato un Regolamento da distribuire a tutti gli organizzatori di feste programmate sul territorio, affinché, anche in occasione di momenti di aggregazione popolare, venga rispettato l'ambiente;
8 - Partecipazione ai bandi ANCI CONAI 2010 e GIORNATE STRADE PULITE della Provincia di Varese -Nel mese di marzo 2010 AGESP S.p.A. ha partecipato al bando ANCI CONAI riguardante attività di comunicazione a livello locale. La Società ha presentato un approfondito piano di comunicazione che interessa diversi target studiando specifiche strategie e mezzi per ciascun pubblico: bambini e adolescenti, adulti, dipendenti pubblici e privati. A conferma del continuo impegno per il rispetto dell'ambiente, nel mese di aprile 2010, AGESP S.p.A. ha partecipato, secondo le indicazioni dell'Amministrazione Comunale, a un secondo bando indetto dalla Provincia di Varese, GIORNATE STRADE PULITE, volto al finanziamento di progetti che limitino il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti.
Attraverso la realizzazione di queste ambiziose iniziative entro il 2012, AGESP S.p.A. e l'Amministrazione Comunale confermano la propria mission coinvolgendo il cittadino nel perseguimento del rispetto e della tutela ambientale.