Martedì, 29 Gennaio 2019 12:19

Direttive per le imprese esecutrici di lavori presso i cimiteri cittadini

Al fine di garantire la correttezza procedurale delle istanze relative ai lavori di manutenzione e nuova costruzione nei cimiteri cittadini, si invita ad attenersi alle direttive del vigente Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria e precisamente:

Art. 117
Comma 1. L’effettuazione dei lavori di manutenzione ordinaria da parte di Privati è soggetta all’obbligo di comunicazione da inoltrarsi al protocollo del Comune, all’Ufficio tecnico cimiteriale e al custode del cimitero almeno 48 ore prima dell’inizio dei lavori, utilizzando lo specifico modello messo a disposizione dall’ufficio tecnico; detti lavori non richiedono autorizzazione e possono essere iniziati solo dopo la consegna all’Ufficio tecnico cimiteriale e al custode del cimitero dell’apposito modulo riportante i dati dell’impresa esecutrice e le informazioni necessarie alla tutela della sicurezza.

Comma 15. L’effettuazione dei lavori di manutenzione straordinaria da parte di Privati è soggetta all’obbligo di comunicazione da inoltrarsi al protocollo del Comune almeno 48 ore prima dell’inizio dei lavori, utilizzando lo specifico modello messo a disposizione dall’ufficio tecnico; alla comunicazione deve essere obbligatoriamente allegato il parere favorevole dell’Ufficio tecnico cimiteriale preventivamente acquisito; detti lavori non richiedono autorizzazione e possono essere iniziati solo dopo consegna all’Ufficio tecnico cimiteriale e al custode del cimitero dell’apposito modulo riportante i dati dell’impresa esecutrice e le informazioni necessarie alla tutela della sicurezza.

Art. 126
Comma 1. Nessuno può essere ammesso ad eseguire opere (manutenzione, costruzione, installazione, pulizia, fornitura e posa di addobbi ecc…) se prima non ha ottenuto la preventiva autorizzazione dal Responsabile del servizio cimiteriale.