testata busto

via Fratelli d'Italia 12, 21052 (VA) -
tel 0331 390111 / fax 0331 390291
CF/PI 00224000125 -
Codice IBAN IT54N0521622800000004444644
protocollo@comune.bustoarsizio.va.legalmail.it

TRA LEGGENDA E REALTA’: questo il titolo del nuovo Cartellone di SPAZIOTEATRO, parte integrante della rassegna teatrale cittadina “BA Teatro”, promossa e coordinata dall’Amministrazione Comunale.

L’offerta culturale di via Galvani è caratterizzata da opere differenti per lingua, genere e contenuto, ma tutte collegate da un fil rouge al tema della stagione: sarà interessante per il pubblico stabilire, di volta in volta, se prevalgono gli elementi leggendari o quelli realistici…

Giovedì 19 ottobre 2017 con replica venerdì 20 debutta il primo spettacolo in lingua originale inglese: The Picture of Dorian Gray. Si tratta di un libero adattamento tratto dal romanzo in lingua originale di Oscar Wilde.

Dorian Gray è un giovane di straordinaria avvenenza e ancora inesperto del mondo, a cui il pittore Basil Hallward sta facendo un ritratto. Nel suo studio il giovane incontra Lord Henry Wotton, dandy ed esteta, che lo inizia ai principi dell'edonismo e del cinismo. Persuaso da Henry che i soli valori siano bellezza e giovinezza e l'unica soddisfazione possibile quella dei sensi, Dorian Gray esprime incautamente il folle desiderio di sfuggire al decadimento fisico e di vedere lo splendido ritratto invecchiare al suo posto… Con il passare del tempo, tuttavia, Dorian sarà sempre più ossessionato dal suo infernale doppio e tormentato dai sensi di colpa per le abiezioni commesse, tanto che troverà nel tragico finale la sola via di liberazione possibile.
Per far emergere l’attualità e l’universalità del messaggio di Oscar Wilde, il regista John O’Connor (Pride and Prejudice, The Importance of Being Earnest, Waiting for Godot, Pygmalion) ambienta lo spettacolo ai giorni nostri: i costumi, contemporanei e raffinati, caratterizzano i personaggi facendone trasparire immediatamente la personalità. Anche la scenografia riflette questa scelta: gli agili pannelli che la compongono si dispongono di volta in volta in maniera differente per offrire svariati spazi ed ambienti sulle cui superfici vengono proiettate immagini moltiplicate a ripetizione… gli spettatori saranno coinvolti fino a sentirsi “circondati” dalla storia e saranno accompagnati in questo viaggio da una ricercata colonna sonora composta da brani musicali di genere thriller/gotico.
Questo spettacolo in lingua originale prodotto da Palkettostage è sottotitolato in italiano attraverso un display posto alla base del palcoscenico.
Le scenografie sono realizzate nel Laboratorio di Spazioteatro di Alberto Caprioli.
Al termine di ogni spettacolo il pubblico potrà come d’abitudine intrattenersi con gli artisti condividendo con loro un buffet gentilmente offerto dalla Produzione.

./..

SCHEDA DELLO SPETTACOLO

Giovedì 19 e venerdì 20 ottobre 2017 – ore 21
presso SPAZIOTEATRO – via Galvani, 2 bis – Busto Arsizio

The Picture of Dorian Gray - Libero adattamento tratto dal romanzo in lingua originale “The Picture of Dorian Gray” di Oscar Wilde - Teatro in lingua inglese con sottotitoli in italiano

Produzione: PALKETTOSTAGE
Direzione Artistica: Cetti Fava
Responsabile Organizzazione: Marina Caprioli

Durata: 1 ora e 30 minuti circa senza intervallo
Posto unico € 16,00 – ridotto € 14,00

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Prenotazione telefonica al numero 0331.677300
dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 18.00
www.palketto.it – info@palchetto.it

I biglietti potranno essere acquistati in teatro la sera stessa dello spettacolo.

Spazioteatro – Palkettostage
Via Galvani, 2 bis – Busto Arsizio (VA)
Tel. 0331.323576 – Cell. 3357207577

Per ulteriori informazioni
Ufficio stampa Palkettostage
Gigliola Volpato
Tel.0331.677300 (lun. – ven. 9 – 13 e 14 – 18)
e-mail: production@palketto.it

Martedì, 17 Ottobre 2017 08:30

Pagamento della sosta su strisce blu con Pyng

A Busto Arsizio è attivo l’innovativo sistema messo a punto da Telepass che consente di pagare la sosta sulle strisce blu con una semplice app sul telefonino, anche senza avere il Telepass in auto.

Facile, comodo e gratuito, il servizio, riservato ai clienti Telepass, permette l’addebito dei soli minuti di sosta effettivi direttamente sul proprio conto Telepass.
Pyng semplifica la vita agli automobilisti in città: per pagare la sosta sulle strisce blu non è più necessario cercare parcometri, ricorrere a carte di credito, ricariche o monetine ma basta esporre obbligatoriamente il tagliando di adesione al servizio sul cruscotto dell’auto ed in modo ben visibile, scaricare l’app gratuita sul proprio smartphone e impostare la durata della sosta. Al resto ci pensa l’app che calcola direttamente l’importo complessivo e il successivo addebito. I vantaggi non finiscono qui perché con Pyng è possibile pagare la sosta per più targhe contemporaneamente e modificare il termine della sosta, anticipandolo o posticipandolo, anche a distanza.
Inoltre, non sono previsti costi aggiuntivi sulla tariffa della sosta.

Per maggiori informazioni visita il sito:
https://www.telepass.com/it/pyng-plus/strisce-blu

E’ stato pubblicato l’Avviso pubblico, qui allegato, per la realizzazione di interventi a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare “DOPO DI NOI” L. 112/2016 – D.G.R. 6674/2017.
Il programma regionale “DOPO DI NOI” prevede l’erogazione di contributi a sostegno di interventi gestionali e di interventi infrastrutturali.

Nello specifico:
Interventi gestionali: erogazione di contributi volti alla persona disabile grave (l. 104/92, art. 3 comma 3) per:

• sostegno e accompagnamento all’autonomia;
• sostegno alla residenzialità (gruppo appartamento, soluzioni di co-housing e housing sociale;
• pronto intervento.

Interventi infrastrutturali: erogazione di contributi per:

• eliminazione delle barriere architettoniche, adattamenti domotici, messa in regola degli impianti;
• spese di locazione e/o condominiali.

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 220 del 5 ottobre 2017 sono state approvate le linee operative di attuazione del programma “DOPO DI NOI” e la ripartizione delle risorse nei vari interventi.
Le domande, indirizzate all’ Ufficio di Piano c/o Comune di Busto Arsizio – Settore Servizi Sociali, Busto Arsizio, via Roma 5, potranno essere presentate tramite:
• consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Busto Arsizio;
• Posta Elettronica Certificata (protocollo@comune.bustoarsizio.va.legalmail.it);
• raccomandata;

entro le ore 12:00 del 31 ottobre 2017, tramite l’apposita modulistica qui allegata

Per quanto riguarda il Pronto Intervento si prevede di mantenere aperto l’avviso pubblico fino al completo utilizzo delle risorse dedicate, salvo emanazione di un nuovo avviso.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio di Piano dei Servizi Sociali di via Roma 5 tel. 0331390117.

Giovedì, 12 Ottobre 2017 09:51

Contributi a fronte dell’emergenza abitativa

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 27 settembre 2017 sono stati approvati i bandi a sportello, qui allegati, relativi alle misure di cui alla D.G.R. 6465/2017 volte al contenimento dell’emergenza abitativa e al sostegno per il mantenimento dell’abitazione in locazione.

Nello specifico:

BANDO A SPORTELLO PER INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA ABITATIVA E AL MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE – Sostegno ai nuclei familiari, in locazione sul libero mercato o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della L. R. 16/2016, art.1 c.6) il cui reddito provenga esclusivamente da pensione, in grave disagio economico.

BANDO A SPORTELLO PER INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA ABITATIVA E AL MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE – Sostegno temporaneo dei nuclei familiari con alloggio di proprietà pignorato per mancato pagamento delle rate di mutuo.

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA ABITATIVA E AL MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE – Morosità incolpevole iniziale.

Le domande devono essere presentate: entro il 30.11.2018, salvo esaurimento delle risorse disponibili, in forma cartacea presso il Comune di Busto Arsizio – Ufficio Protocollo – via F.lli d’Italia 12 – Busto Arsizio, oppure con e-mail certificata al seguente indirizzo: protocollo@comune.bustoarsizio.va.legalmail.it
Non saranno prese in considerazione le domande consegnate dopo il suddetto termine, essendo termine perentorio di presentazione.
Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Busto Arsizio ai seguenti recapiti: tel. 0331-390107 0331-390117 0331-390118. E-mail servizisociali@comune.bustoarsizio.va.it

Il dirigente del settore “Urbanistica, edilizia e politiche della casa” rende noto che è indetta dal Comune di Busto Arsizio una selezione pubblica per l’individuazione di n. 5 (cinque) soggetti idonei ad assumere l’incarico di componente della Commissione Comunale per il Paesaggio, compreso il Presidente.

La selezione verrà effettuata sulla base dei curricula professionali presentati dai candidati.
Link da cui scaricare Bando completo e modello di domanda: https://www.comune.bustoarsizio.va.it/index.php/territorio/commissione-per-il-paesaggio/bando-selezione-componenti-della-commissione-paesaggio-2017

Il termine di presentazione delle domande è il 30.10.2017.

Con DGR n. 6974 del 31/07/17 è stato assegnato agli Ambiti distrettuali il Fondo Sociale Regionale anno 2017 per il finanziamento dei servizi socio assistenziali in regolare esercizio nell’anno 2016.

L’assegnazione complessiva a favore dell'Ambito di Busto Arsizio per il 2017 è pari ad € 544.994,00, importo sostanzialmente in linea con quanto assegnato nel 2016.
Per accedere al contributo per l’anno 2017 è necessario, tra l’altro, che l’Unità di Offerta Sociale sia ubicata nel territorio dell’Ambito di Busto Arsizio e che il contributo sia destinato al finanziamento delle attività per l’anno in corso.
Il Fondo Sociale Regionale dovrà essere utilizzato per il sostegno delle unità di offerta sociali, servizi ed interventi già funzionanti sul territorio per contribuire alla riduzione delle rette degli utenti e, comunque, al sostegno dei bisogni delle famiglie, tenuto conto dell’attuale congiuntura economica.
Si ricorda, inoltre, che presentare l’istanza di contributo non presuppone l’erogazione del contributo stesso, poiché è la Giunta Comunale, con apposito provvedimento, a stabilire i criteri di riparto del Fondo.

In considerazione della programmazione delle azioni previste dal Piano di Zona, le risorse per l’anno 2017 saranno destinate ad azioni rivolte:
• alle persone con disabilità grave e agli anziani non autosufficienti, già in corso di attuazione ai sensi della DGR. 5940/16 – Misura B2 (Fondo Non autosufficienza anno 2016);
• ai minori vittime di abuso/violenza/maltrattamento di cui alle deliberazioni n. 856/2013 e s.m.i.;
• agli interventi legati alle misure relative al "reddito per l'Autonomia" per persone disabili e anziane;
• agli altri interventi finanziati con Fondo Nazionale Politiche Sociali (FNPS);
• ai servizi finanziati con risorse proprie del Comune di Busto Arsizio.

Gli enti gestori possono presentare domanda di finanziamento, attraverso il Legale appresentante, entro e non oltre le ore 12.00 di lunedì 2 ottobre 2017 secondo le modalità indicate nel bando qui allegato insieme al modello di istanza.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio di Piano dei Servizi Sociali di via Roma 5 - tel. 0331390113 - mail: pianidizona@comune.bustoarsizio.va.it.

Giovedì, 14 Settembre 2017 12:06

Definizione agevolata delle liti fiscali pendenti

Nel corso della riunione di ieri, la Giunta Comunale ha promosso la proposta di Regolamento per la definizione agevolata delle liti fiscali pendenti prevista dall’articolo 11, del D.L. n. 50/2017.

Il regolamento sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio Comunale nella prossima seduta del 26 settembre.
La norma permette ai cittadini che hanno controversie tributarie pendenti con il Comune di Busto Arsizio di saldare subito il tributo senza l’aggravio delle sanzioni. Gli importi dovuti e gli interessi verranno pagati integralmente. I contribuenti che aderiranno risparmieranno pertanto le sanzioni.
La possibilità riguarda tutti i contribuenti che abbiano una controversia tributaria pendente, in ogni stato e grado di giudizio, compreso quello in Cassazione, per il pagamento di ICI, IMU, TASI, TARSU TARI, ICP, TOSAP e DP il cui ricorso sia stato recapitato al Comune o ai suoi Concessionari entro il 24 aprile 2017.
In attesa dell’approvazione del regolamento da parte del Consiglio Comunale, i contribuenti potranno comunque contattare telefonicamente l’Ufficio Tributi per avere tutte le indicazioni e le istruzioni in merito ai numeri 0331 390213 - 212.

Sono indette le procedure di evidenza pubblica per l’assegnazione di complessivi mq. 8.700 di Superficie Lorda di Pavimento (Slp) di diritti edificatori compensativi per l’anno 2017 da espletarsi come indicato nei seguenti bandi:

- Bando n. 1 (mq 3.000 di Slp) – “Bando per l'assegnazione di diritti edificatori a fronte di interventi edilizi di miglioramento delle prestazioni energetiche del patrimonio edilizio privato costituito da edifici uni/bifamiliari” con termine di presentazione delle istanze entro le ore 12:00 del 29 dicembre 2017;

- Bando n. 2 (mq 3.000 di Slp) – “Bando per l'assegnazione di diritti edificatori a fronte di interventi edilizi di miglioramento delle prestazioni energetiche del patrimonio edilizio privato costituito da palazzine comprendenti sino a sei unità immobiliari” con termine di presentazione delle istanze entro le ore 12:00 del 19 gennaio 2018;

- Bando n. 3 (mq 2.700 di Slp) – “Bando per l’assegnazione dei diritti edificatori di proprietà comunale dietro versamento di corrispettivo da destinare al miglioramento delle prestazioni energetiche del patrimonio comunale” con termine di presentazione delle istanze entro le ore 12:00 del 20 ottobre 2017.

I testi integrali dei bandi e la relativa modulistica sono pubblicati nel sito internet del Comune all’indirizzo:
https://www.comune.bustoarsizio.va.it/index.php/territorio/bandi-per-l-assegnazione-di-diritti-edificatori-compensativi-e-di-incentivazione-premialita-anno-2017-1

Venerdì, 08 Settembre 2017 12:35

Ricordo di Leo Besnati in Biblioteca

Ricorre domani, 9 settembre, il primo anniversario della scomparsa di Leo Besnati, dipendente comunale che ha lavorato per tanti anni in biblioteca.
Per ricordarlo, i suoi colleghi hanno allestito negli scaffali espositivi che si trovano davanti al bancone del piano terra una mostra di libri sulle materie che più gli stavano a cuore.
“A Leo e alla sua passione per arte, poesia e fotografia” è la dedica che accompagna l’esposizione.
I volumi possono disponibili al prestito.

Nell'ambito di indagini di polizia giudiziaria che hanno condotto all'arresto di un pluripregiudicato, il Comando di Polizia locale ha preso in custodia tre biciclette di discreto valore, rinvenute quali oggetto di furto.

Si tratta di due BMX (una bianca e una color bronzo) e una bici modello “Graziella” da donna, nera.
Si invitano coloro che hanno recentemente subito un furto a presentarsi all’Ufficio Presidio del Territorio del Comando per l’eventuale restituzione del mezzo, che avverrà a condizione che il proprietario sia in grado di esibire la denuncia di furto, nonché sappia fornire dei particolari rilevanti utili al riconoscimento del mezzo.
Si ribadisce l’importanza di sporgere regolare denuncia di furto e si invitano tutti i cittadini a collaborare, fornendo elementi utili alle indagini in corso.

L’Amministrazione comunale ha aderito anche per il prossimo anno scolastico all’iniziativa di Regione Lombardia “Nidi Gratis 2017/2018”.
Si tratta di un’integrazione alle agevolazioni tariffarie già previste dai Comuni e prevede l’azzeramento delle rette dovute dalle famiglie in possesso dei requisiti, per i mesi di effettiva frequenza – compresi tra settembre 2017 e luglio 2018 – dei bambini ai nidi comunali o privati convenzionati con il Comune.

L’azzeramento è riferito esclusivamente alla retta per la frequenza del bambino o della bambina al servizio, come prevista dal regolamento comunale in relazione al proprio ISEE, e non può essere utilizzato per eventuali costi aggiuntivi (iscrizione, mensa, post asilo se non compreso all’interno della retta).

Soggetti destinatari:
nuclei famigliari (coppie o monogenitori, compresi i genitori adottivi e affidatari) con figli frequentanti nidi dichiarati dai Comuni che hanno aderito alla Misura “Nidi Gratis 2017-2018”.
La retta a carico dei genitori (quota fissa) è quella espressamente prevista dal regolamento comunale.
Requisiti dei genitori:
a) Indicatore della situazione economica equivalente - ISEE inferiore o uguale a 20.000 euro;
b) essere entrambi occupati o avere sottoscritto un Patto di Servizio Personalizzato ai sensi del d.lgs. n. 150/2015;
c) essere entrambi residenti in Regione Lombardia.
DOMANDA:
A partire dalle ore 12:00 del 18 settembre 2017 e fino alle ore 12:00 del 4 ottobre 2017 sarà possibile compilare la domanda per beneficiare della Misura Nidi Gratis.
La domanda va presentata dalle famiglie dei bambini già ammessi alla frequenza presso gli asili nido comunali e convenzionati indipendentemente dall’inizio della frequenza (inserimento) ed esclusivamente on line accedendo al sito: www.siage.regione.lombardia.it
I genitori devono profilarsi in SiAge prima dell’inserimento della domanda: www.siage.regione.lombardia.it sulla home page del Sito SiAge (Sistema agevolazioni Regione Lombardia) ci sono i riferimenti per chiarimenti sulla compilazione (numero verde 800 131 151 . Indirizzo mail: siage@regione.lombardia.it;)

Per ulteriori informazioni circa le modalità per l’attivazione della profilazione sul sistema SiAge è possibile contattare l’Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Busto Arsizio - via Alberto da Giussano 2 - angolo V.le Cadorna, Sig.ra Anna Frasca tel. 0331 390356 o tramite mail: pubblicaistruzione@comune.bustoarsizio.va.it

In allegato documentazione relativa all’avviso pubblico per la manifestazione di interesse da parte di soggetti gestori di strutture di accoglienza per il pronto intervento, case rifugio ad alta protezione e non, strutture di ospitalità che non prevedono alta protezione (I livello), strutture di seconda accoglienza o appartamenti per l’autonomia (II livello), per la realizzazione di interventi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto alla violenza di genere con la rete interistituzionale territoriale antiviolenza – ente capofila Comune di Busto Arsizio per il periodo anni 2017/2019.

In allegato ordinanza di proroga istituzione provvedimenti viabilistici per tutti i veicoli in via Manara, tratto dal civico 13 a via A. da Giussano, fino al giorno 31 ottobre 2017, per completamento dei lavori di riqualificazione della pavimentazione.

Mancano pochi giorni all'inizio dell'anno scolastico: la Biblioteca comunale Roggia propone alcuni suggerimenti di lettura per i bambini che iniziano la scuola dell’infanzia o la scuola primaria.
Nella nuova bibliografia settembrina, pubblicata qui nella nuova sezione dedicata a bibliografie e filmografie, anche qualche consiglio di lettura per genitori e insegnanti.

La polizia locale dopo circa un mese di indagini è riuscita a risalire all’autore del furto di un motociclo avvenuto nei primi giorni del mese di luglio davanti ad un noto esercizio commerciale di Sacconago.
Il mezzo è stato ritrovato in un bosco di via Turbigo oggetto di controlli quotidiani da parte delle pattuglie del Comando.
Grazie ad un meticoloso lavoro di ricerca è stato rintracciato l’autore del furto, con la fattiva collaborazione di alcuni testimoni e delle immagini estrapolate dall’impianto di videosorveglianza comunale e del supermercato.
Il soggetto, cittadino di origine marocchine, pluripregiudicato noto per essere stato protagonista di analoghi episodi accaduti in città e nei dintorni è stato denunciato per furto aggravato.

L’Amministrazione Comunale ,in adesione alla D.G.R. n. 6714/2017, ha approvato l’avviso di selezione pubblica, qui pubblicato con i relativi allegati, finalizzata all’individuazione di soggetti per la co-progettazione e realizzazione di interventi per la prevenzione ed il contrasto alla violenza di genere nel territorio delle rete interistituzionale territoriale antiviolenza di cui il Comune di Busto Arsizio è capofila.
L’ avviso è rivolto ai titolari di centri antiviolenza per la co-progettazione e realizzazione di progetti per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne, con particolare riferimento anche al progetto da presentare a Regione Lombardia ai fini della sottoscrizione di un accordo di collaborazione, riguardante la Rete Territoriale Interistituzionale Antiviolenza di Busto Arsizio. Nello specifico, il presente avviso intende selezionare due soggetti per la progettazione e gestione di due centri antiviolenza ed uno sportello decentrato negli ambiti territoriali di Busto Arsizio, di Saronno e di Gallarate.
Ogni Soggetto proponente può presentare una sola proposta progettuale.
I progetti di massima che saranno presentati sono finalizzati ad individuare i soggetti con cui co-progettare le azioni di cui al presente avviso.
Il/I soggetto/i selezionato/i sarà/saranno coinvolto/i nella co-progettazione con i soggetti aderenti alla Rete Interistituzionale Territoriale Antiviolenza di cui il Comune di Busto Arsizio risulta capofila, durante la quale dovrà collaborare alla compilazione dei documenti previsti dalla DGR 6714/2017 .
La richiesta di partecipazione alla co-progettazione dovrà pervenire, entro le ore 12.00 dell’ 8 settembre 2017 all’ Ufficio Protocollo del Comune di Busto Arsizio, via Fratelli d’Italia 12, secondo le modalità indicate nell’avviso.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali – Ufficio di Piano tel. 0331390117.

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 149/2017, qui allegata, è stato istituito lo sportello informativo per la famiglia, di cui alla D.G.R. 6715/2017, presso i Servizi Sociali del Comune in via Roma n. 5.
Lo sportello offre un servizio di front office e rientra nel più ampio lavoro di segretariato sociale svolto dai Servizi Sociali comunali.

Lo sportello per la Famiglia svolge attività indicate dalla normativa regionale, ovvero:

● supportare le famiglie che intendono presentare domanda per ottenere il Bonus famiglia:
http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/Persone-casa-famiglia/famiglia-e-minori/bonus-famiglia

● attuare il raccordo tra Comuni e la rete dei consultori per la stesura dei progetti personalizzati relativi al Bonus Famiglia;

● proporsi come spazio informativo dedicato ai bisogni delle famiglie e dei propri componenti con attenzione particolare alla natalità.

Per maggiori informazioni è possibile telefonare al n. 0331390 117 mail: servizisociali@comune.bustoarsizio.va.it

ORARI DI APERTURA SPORTELLO:
Martedì, mercoledì, giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 14,30 alle ore 16,30
Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00

Si segnala che AGESP S.p.A. svolge dal 2 maggio 2017 il servizio di gestione ordinaria dell’illuminazione pubblica per conto del Comune  ( n° 9112 punti luce di cui 368 a led).
Per inviare suggerimenti o segnalare eventuali disservizi si può chiamare il numero 0331 398881 oppure compilare il form pubblicato sul sito di Agesp 

In attuazione di quanto previsto dalla normativa regionale in materia, il Comune di Busto Arsizio ha istituito lo Sportello per l’assistenza familiare come servizio di front office alle famiglie che sono alla ricerca di un assistente familiare e alle persone che desiderano trovare impiego come assistenti familiari.

Lo sportello rientra nel più ampio lavoro di segretariato sociale svolto dai Servizi Sociali; le sue funzioni potranno essere integrate con quelle previste all’interno dei progetti di Sostegno all’Inclusione Attiva sostenuti con risorse comunitarie nazionali messe a disposizione dei comuni.
Lo Sportello svolge le attività indicate nelle Linee Guida regionali. In particolare, a supporto della persona in condizione di fragilità, di non autosufficienza (totale o parziale permanente o temporanea) e della sua famiglia lo sportello si occupa di fornire: informazione/orientamento verso la rete dei servizi sociali e sociosanitari territoriali e/o verso l’assistenza a domicilio con assistente familiare; ascolto e valutazione del bisogno di assistenza familiare; assistenza per la ricerca e l’individuazione di un assistente familiare, tra quelli iscritti al registro, con competenze ed esperienze adeguate ai bisogni di assistenza; informazione sui soggetti competenti per l’assistenza nel disbrigo delle pratiche per l’assunzione o regolarizzazione contrattuale dell’assistente familiare. A supporto delle persone disponibili a lavorare come assistenti familiari lo sportello si occupa di attività di informazione per l’iscrizione al Registro territoriale degli assistenti familiari; informazione in merito ai corsi regionali di formazione per assistente familiare; assistenza per l’individuazione della persona/famiglia che necessita del servizio di assistenza familiare; informazione sui soggetti competenti per l’assistenza nel disbrigo delle pratiche per l’assunzione o regolarizzazione contrattuale.
Rientra tra le attività dello Sportello la gestione del registro territoriale degli assistenti familiari di cui all’art. 7 L.R. 15/2015.
Lo sportello si trova presso la sede dei Servizi Sociali di via Roma 5 (tel. 0331 390117 – mail: servizisociali@comune.bustoarsizio.va.it) ed è aperto il martedì, mercoledì, giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30 e il venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, prevenzione e repressione dei reati, gli operatori in forze al Nucleo Presidio del Territorio del Corpo di Polizia Locale, a seguito di scrupolose e celeri indagini hanno identificato e fermato l’autore di numerose molestie a sfondo sessuale perpetrate per la strada nel quartiere di S. Edoardo, nei confronti di alcune donne sole.

Il responsabile di tali atti è un extracomunitario di trent'anni, non residente in città, ma ospitato da conoscenti, regolarmente soggiornante in Italia.
In almeno cinque occasioni accertate, l’uomo ha avvicinato delle donne in strada con delle scuse banali, tentando e in alcune occasioni riuscendo a palpeggiarle, allontanandosi poi senza compiere ulteriori forme di violenza.
Il soggetto, identificato e fermato dopo alcuni appostamenti, è stato riconosciuto dalle sue vittime ed è stato deferito all'autorità giudiziaria. Contestualmente è stato proposto all'Autorità di Pubblica Sicurezza l'allontanamento dalla città.
Al fine del buon esito delle indagini è stata fondamentale la collaborazione delle vittime, oltre alle testimonianze dei passanti.

Pagina 1 di 5
  • banner museotessile
  • banner civicheraccolte new
  • banner biblioteca
  • banner biblioteca