testata busto

via Fratelli d'Italia 12, 21052 (VA) -
tel 0331 390111 / fax 0331 390291
CF/PI 00224000125 -
Codice IBAN IT54N0521622800000004444644
protocollo@comune.bustoarsizio.va.legalmail.it

  • Home
  • La Città
  • Giornata della Legalità: le iniziative in programma in Città
Mercoledì, 13 Marzo 2019 12:27

Giornata della Legalità: le iniziative in programma in Città

In occasione della Giornata della Legalità, l’Amministrazione comunale, in collaborazione con il Teatro Sociale, promuove uno spettacolo dedicato a Giorgio Ambrosoli, l’avvocato milanese che liquidò la Banca Privata Italiana di Michele Sindona pagando con la vita il suo alto senso del dovere e la sua incorruttibilità.

Lo spettacolo, che andrà in scena il 19 marzo alle 21.00 al Sociale, è firmato da Michela Marelli (anche regista) e Serenella Hugony

Bonzano e ricostruisce la vita di Ambrosoli grazie alle testimonianze dirette dei familiari e a due testi fondamentali ,“Un eroe borghese” di Corrado Stajano e “Qualunque cosa succeda”, scritto da Umberto Ambrosoli, figlio dell’avvocato.

Sul palco l’artista varesino Luca Maciacchini che narrerà la vicende alternando al racconto canzoni originali con accompagnamento alla chitarra.

Scrive Francesca Ambrosoli: “Una ballata su mio padre…strano, questa non l’aveva ancora pensata nessuno. Era uscito già da qualche anno il film diretto da Michele Placido, recitato con seria professionalità da Fabrizio Bentivoglio e prima ancora il libro di Corrado Staiano “Un eroe borghese” scritto con passione e viva memoria storica dell’ Italia di allora …ero molto curiosa e sicuramente anche un po’ perplessa. Poi una sera in compagnia di pochi amici, in una piccola sala a città studi ho conosciuto Luca Maciacchini e sono subito rimasta colpita non solo dal suo talento artistico, ma soprattutto dall’ originalità di un’ opera ironica e impegnata al tempo stesso. Luca mi ha stupito per la sua incredibile memoria, canta e suona molto bene ed ha un’ ottima presenza scenica . Racconta la vita di mio padre e la storia d’Italia negli anni ’70-’80 passando da monologhi a canzoni ironiche per descrivere i personaggi della vicenda legati alla mafia italo americana e conclude con il brano “Essi non sono più” dove elenca per nome e cognome le numerose vittime di quegli anni. I testi dei monologhi scritti da Michela Marelli rendono chiari anche i giri finanziari e i cambi di società fantasma che Sindona escogitava per raggiungere i suoi scopi, tenendo sempre alto il livello d’attenzione del pubblico. Penso che, per come la performance è pensata, sia molto adatta ad un pubblico giovane e il fatto che la storia di mio padre possa essere conosciuta dai ragazzi, mi fa sempre molto piacere. La ballata è proposta anche nelle scuole come spunto di riflessione sui temi della legalità. Un’ occasione di pregio dunque per raccontare le vicende oscure del nostro paese e far conoscere comportamenti virtuosi e personaggi esemplari pur nella loro semplicità”.

Si segnalano anche altri due appuntamenti organizzati nell’ambito del Festival Fotografico Europeo che coinvolgono gli studenti delle scuole superiori, in particolare il Liceo Crespi, C.P.L. (centro promozione legalità) per la Provincia.

16 marzo ore 10.30
Sala conferenze – Museo del Tessile – Via Galvani – Busto Arsizio (VA)
Incontro con:
Tony Gentile
FOTOGIORNALISMO, UNA PROFESSIONE TRA ETICA E INDAGINE
Emanuela Colombo
LE DONNE DI ARCHI (Le donne e la citta’-AA)

30 marzo ore 10.30
Sala conferenze – Liceo Crespi
Presentazione del libro: LA REPUBBLICA DELLE STRAGI
con la partecipazione di:
- Stefano Mormile co-autore del libro La Repubblica delle Stragi e fratello di Umberto Mormile
- Marco Bertelli componente direttivo nazionale Agende Rosse di S.Borsellino
- Angelo Garavaglia Fragetta autore video "Nuove ipotesi sul furto dell'Agenda Rossa di Borsellino" e componente direttivo nazionale Agende Rosse

Al termine della presentazione verrà proiettato il video “Nuove ipotesi sul furto dell’Agenda Rossa di Paolo Borsellino” a cura di Angelo Garavaglia Fragetta.
Saranno approfonditi alcuni interessanti retroscena del Paese-Italia con "un'opera preziosa di scavo tra archivi giornalistici e giudiziari che rivelano verità indicibili senza dietrologie né complottismi: solo fatti documentati e raccontati con quello sguardo d'insieme che rende il quadro ancora più impressionante" (dalla prefazione).

  • banner museotessile
  • banner civicheraccolte new
  • banner biblioteca
  • banner biblioteca