Stampa questa pagina
Martedì, 05 Aprile 2022 13:30

Festival Fotografico Europeo 2022 - L'immagine incontra il mondo negli spazi della fotografia

ffeuDal 9 aprile al 22 maggio torna a Busto Arsizio e in altre città del territorio (Legnano, Castellanza, Gallarate, Castiglione Olona, Cairate), il Festival Fotografico Europeo, organizzato dall’Archivio Fotografico Italiano con la collaborazione dell’Amministrazione comunale.

Tra le iniziative più pregevoli nel panorama fotografico nazionale ed europeo, il festival, giunto alla 10^ edizione, propone percorsi visivi articolati, aperti alle più svariate esperienze espressive, con un approccio interdisciplinare che vede importanti autori a confronto con fotografi emergenti, italiani e provenienti da diversi Paesi del mondo.
Un programma espositivo articolato, curato artisticamente da Claudio Argentiero, che muove dalla fotografia storica al reportage d’autore, dalla fotografia d’arte all’architettura, dalle ricerche creative alla documentazione del territorio.
Il programma prevede in tutto venticinque mostre, conferenze, proiezioni, presentazione di libri. L’iniziativa è valorizzata dalla partecipazione di spazi e soggetti privati, gallerie e librerie che propongono esposizioni e progetti (a Busto Galleria Boragno, Fondazione Bandera per l’Arte, Centro Giovanile Stoà, A&A Studio Legale, Bottega Artigiana)

Oggi, a palazzo Cicogna, la presentazione dell’iniziativa con la vicesindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli e l’assessore all’Inclusione sociale Paola Reguzzoni

“Il festival è un appuntamento ormai irrinunciabile del nostro calendario culturale e che più di altri traduce il concetto di cultura diffusa: anche quest’anno sono molteplici e diversi gli spazi in cui il festival si declina, tra cui palazzo Cicogna e cinque spazi privati. La capacità dell’AFI è proprio quella di riuscire a tenerli legati con il filo conduttore dell’arte della fotografia – ha osservato Maffioli -. La rassegna dà spazio a tante voci, a tanti sguardi, a tanti linguaggi, dimostrando ancora una volta che la cultura è un ponte tra i popoli, è luce per le menti: quest’anno, non a caso, il tema è l’umanità, declinato in tante diverse espressioni anche con un richiamo all’attualità”:

“Sono molto contenta perché due eventi di punta della stagione culturale cittadina, il BAFF e il Festival Fotografico, hanno previsto momenti di inclusività – ha aggiunto Reguzzoni -. Al festival è presente una mostra di Anna, una fotografa speciale dell’Anfass Ticino -Somma Lombardo e ci sarà anche una video installazione a cura dei Centri diurni disabili Belotti Pensa e Ada Negri realizzata in collaborazione con ICMA. E’ un primo passo, spero che la collaborazione possa continuare perché l’integrazione passa anche dalla cultura”.

 

Tutto il programma degli eventi bustocchi è in allegato.
Info su : www.europhotofestival.com www.archiviofotografico.org