Contenuto principale

Messaggio di avviso

Ti trovi qui:Avvisi dal Comune»Avvisi - Imposte Comunali»Rinnovo occupazione suolo pubblico
Venerdì, 29 Aprile 2022 13:51

Rinnovo occupazione suolo pubblico

Il 30 aprile scade la proroga dell’esenzione del canone patrimoniale di concessione (ex Tosap), la tassa sui ‘tavolini’ che ristoranti e bar pagano per l’occupazione del suolo pubblico.

Come noto, la scadenza del provvedimento governativo era fissata per il 31 marzo, ma, per continuare a sostenere i tanti esercenti che si sono organizzati in questi ultimi due anni per attrezzare gli spazi antistanti i locali, l’esecutivo aveva deciso a fine marzo di prorogare l’agevolazione, con costi a carico del bilancio comunale.

Con delibera n. 201 del 20/04/2022, l'Amministrazione ha stabilito una riduzione, valida dal 1 maggio al 31 dicembre 2022, del canone di occupazione suolo pubblico per gli esercizi di vicinato e per le imprese di pubblico esercizio nella misura del:
- 10% della tariffa giornaliera nelle aree di 1° categoria (centro storico) ad esclusione delle concessioni di suolo pubblico realizzate nella Zona a traffico limitato;
- 20% della tariffa giornaliera nelle aree di 2° categoria (semi-centro);
- 30% della tariffa giornaliera nelle aree di 3° categoria (altre zone); - per i nuovi dehors permanenti, oggetto di concessione rilasciata con decorrenza dal 1 maggio 2022 una riduzione del 50% della tariffa annuale in tutta la città (1° 2° e 3° categoria)

E’ stata inoltre prorogata al 30 giugno 2022 la forma semplificata per la posa in opera temporanea di strutture amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni da parte delle imprese di pubblico esercizi.

Informiamo che, con decorrenza dal 1° maggio 2022, il Concessionario preposto (Ica srl) provvederà a richiedere il versamento del canone di occupazione suolo pubblico come da delibera della Giunta Comunale n. 201/2022, oltre alla Tassa rifiuti giornaliera. AGESP Attività strumentali Srl provvederà inoltre, nel caso di occupazione di stalli di sosta a pagamento, a quantificare il dovuto e ad emettere la relativa fattura.

Per quanto sopra, alle attività interessate al mantenimento dell’occupazione del suolo pubblico, si chiede di compilare la dichiarazione allegata, valida sino al 30 Giugno 2022.

La dichiarazione dovrà essere trasmessa al Concessionario Società ICA Srl all’indirizzo PEC: ica.busto@pec.icatributi.com che provvederà alla quantificazione del canone dovuto e all’invio dell’invito di pagamento per il periodo 01/05/2022 – 30/06/2022.

Entro il 30/06/2022 sarà inoltre necessario trasmettere, al Concessionario, formale richiesta di concessione, nel caso si optasse per proseguire l’occupazione anche oltre il 30/06/2022, ai sensi delle disposizioni contenute nel Capo IV del vigente Regolamento per la disciplina del canone patrimoniale approvato con delibera del C.C. n. 18 del 23/03/2021.

 Tutta la documentazione e le informazioni necessarie per il rilascio della concessione sono reperibili sul sito internet del Comune (Link: https://www.comune.bustoarsizio.va.it/index.php/aree-tematiche/imposte-busto-arsizio/canone-unico-patrimoniale) o tramite accesso al sito del Concessionario ICA Srl ( Link: https://www.icatributi.it/servizi_online/dettaglio_comune-cat-busto_arsizio_552.html )

Ultima modifica il Venerdì, 29 Aprile 2022 13:54