Contenuto principale

Messaggio di avviso

Ti trovi qui:News e Avvisi - Archivio»Inaugurata la nuova Caserma dei Carabinieri di via Bellini
Sabato, 22 Febbraio 2020 07:38

Inaugurata la nuova Caserma dei Carabinieri di via Bellini

Nuova caserma Carabinieri 8Con una cerimonia molto intensa e partecipata è stata inaugurata questa mattina, venerdì 21 febbraio, la nuova Caserma dei Carabinieri di via Bellini.
La cerimonia di inaugurazione, organizzata dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Varese con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, è stata scandita da alcuni momenti molto significativi come la consegna delle bandiere e alzabandiera, l’omaggio ai Caduti e la benedizione dello stabile, accompagnata dalle note della Fanfara dei Carabinieri.
Una settantina i Carabinieri che già hanno traslocato nei giorni scorsi nella nuova sede che è stata realizzata su un’area comunale di circa 3.650 mq.
Il Comune si è occupato anche degli interventi necessari per adeguare e ripristinare la funzionalità della struttura, concordando con il Ministero le opere necessarie.

“Certamente non possiamo dimenticare gli inizi faticosi, gli intoppi e gli inciampi, le differenti valutazioni tecniche, ma non politiche, i momenti meno propizi che facevano apparire un miraggio la nuova caserma - ha detto il sindaco Emanuele Antonelli - .Qui non posso non ringraziare tutti coloro che in questi anni, a livello statale, regionale e locale, sono intervenuti portando la loro sensibilità e le loro competenze nella ricerca di condivise soluzioni: a tutti va il mio personale ringraziamento e, credo, di tutta la Città. Il gioco di squadra che aveva già consentito di dotare la Polizia di Stato di una sede fra le migliori di Lombardia, ha permesso di raddoppiare con la Caserma per i Carabinieri. La percezione di #sicurezza che promana da strutture così importanti sarebbe però nulla senza le persone che queste strutture vivono e lavorano”.
"Oggi qui, eleviamo il nostro senso dello Stato a livelli molto alti; vorrei che i cittadini di Busto e dell'intera Provincia accogliessero l'invito a non dimenticare – o peggio – ignorare il lavoro oscuro di queste persone, facilitandone il compito, come si conviene a cittadini attenti, non rifuggendo dal denunciare chi infrange il patto sociale, ma soprattutto rispettando chi, in divisa, con abnegazione, sacrifica a volte se stesso per il bene comune. Inaugurare una nuova sede dei Carabinieri non significa fare passerella. Il mondo è cambiato negli ultimi anni molto velocemente, l'Arma dei Carabinieri, fortunatamente, è rimasta quella delle origini, amica e custode, vigile e discreta, severa - quando serve – ma educativa. Grazie ancora per tutto quello che fate per i cittadini di Busto Arsizio e benvenuti nella vostra nuova casa".

Ultima modifica il Sabato, 22 Febbraio 2020 07:42