Contenuto principale

Messaggio di avviso

Ti trovi qui:News e Avvisi - Archivio»Saranno piantati a Borsano gli alberi "mangiasmog"
Giovedì, 11 Giugno 2020 12:56

Saranno piantati a Borsano gli alberi "mangiasmog"

1200px Paulownia tomentosa JPG2a“Verranno piantate a Borsano le essenze di Paulownia donate all’Amministrazione comunale da un cittadino abitante nel quartiere”, lo annuncia l’assessore al Verde Laura Rogora, reduce da un convegno, con altri sindaci e assessori della Regione Piemonte, dedicato alla Paulownia, pianta le cui virtù non si fermano all’essere resistente al fuoco fino a 400 gradi, oppure essere idrorepellente e produrre legno particolarmente leggero, ma robusto.
L’assessore ne parla in termini entusiastici: la pianta, infatti, cresce molto velocemente, ha foglie grosse, radici che hanno penetrazione verticale nel terreno e, soprattutto, ha na capacità di assorbimento dell’anidride carbonica molto alta, almeno 10 volte quella di altre essenze.
“Ero alla ricerca di qualcosa che fosse economicamente sostenibile, ma che aiutasse in modo sostanziale nel contenimento dell’inquinamento ambientale prodotto dal traffico veicolare. Qualche anno fa, l’Amministrazione aveva valutato l’acquisto di barriere verdi da posizionare nei punti nevralgici di Busto con questo scopo, ma i costi erano veramente insostenibili. La Paulownia costa un cinquantesimo e garantisce risultati migliori – afferma Rogora -. Il comune di Orbassano, che ho visitato nel mio viaggio in Piemonte, usa le piante come barriera per la tangenzialina che passa all’interno della città.
Sono grata a coloro che ci hanno fatto conoscere questa pianta e che oggi si sono dimostrati interessati a donare un cospicuo numero di essenze, che integreremo certamente nelle prossime settimane e mesi.
La pianta già rispetta anche le norme che stiamo predisponendo per il nuovo Regolamento per il Verde Pubblico – in preparazione – non essendo invasiva, oltreché facilmente gestibile sulle strade comunali”.