Contenuto principale

Messaggio di avviso

Ti trovi qui:Tutte le news»Presentato oggi il piano industriale 2022 – 2047 di Neutalia
Mercoledì, 05 Ottobre 2022 15:29

Presentato oggi il piano industriale 2022 – 2047 di Neutalia

CFs Neutalia 3E’ stato presentato oggi il Piano industriale 2022 – 2047 di Neutalia, la società che gestisce il termovalorizzatore di Borsano.
Innovazione, #circolarità, #autonomia energetica sono i pilastri strategici che sostengono il piano, un ambizioso programma di #investimenti in linea con i nuovi obiettivi strategici: sostenere l’economia circolare e la decarbonizzazione, generare valore per il territorio e le comunità, creare le condizioni per una progressiva autonomia energetica capitalizzando sull’energia prodotta dall’impianto (sufficiente a sopperire – ad esempio – al fabbisogno elettrico di circa 30.000 famiglie).
Il piano prevede la realizzazione di nuovi impianti che avranno il compito di recuperare la massima quantità di rifiuti a monte della filiera e, a valle, quello di trasformare ceneri e scorie in prodotti, con un’evidente riduzione della CO2 prodotta.
I cittadini saranno incentivati ad aumentare la raccolta differenziata all’84% in linea con gli scenari ottimali previsti dalla Regione Lombardia.
Presenti, oltre ai vertici di Neutalia, i comuni di Busto e di Legnano e i soci AGESP, AMGA e CAP.
“Quello di oggi è solo un punto di partenza, una prima occasione di conoscenza e informazione, utile e necessaria ai successivi, doverosi, passaggi, sia con gli organi politici competenti, sia con il territorio - commenta l'assessore al Bilancio Maurizio Artusa -. L’Amministrazione di Busto assicurerà la massima trasparenza e si impegnerà per una condivisione con tutte le forze politiche e con tutti gli interessati perché su questo tema, e in considerazione degli investimenti che saranno necessari, riteniamo sia indispensabile che si arrivi a un grado di consapevolezza ampio, il più ampio possibile. Il piano industriale non dovrà essere calato dall’alto, ma un progetto che nasce dal territorio per il territorio.
Busto per più di 50 anni ha fatto molto di più della sua parte, in primis con la costituzione lungimirante della società sovraccomunale che ha garantito un servizio essenziale per la città e i comuni soci, poi ospitando l’impianto sul suo territorio con tutte le conseguenze che ben conosciamo. Per anni ci siamo messi a disposizione del territorio, vogliamo continuare su questa linea ma con una consapevolezza nuova, responsabile, attenta, rispettosa dell’ambiente e della salute dei cittadini”.
Il piano, che è frutto di un articolato percorso di ascolto e collaborazione con le amministrazioni del territorio e gli stakeholder, ora verrà diffuso e presentato nel corso di una serie di eventi che coinvolgeranno i soggetti istituzionali e tutti gli stakeholder, da cui sarà possibile raccogliere ulteriori suggerimenti, proposte e modifiche che andranno a comporre il piano definitivo.